Patrimonio dell’Umanità

Sono Federico Formignani e non ho mai fatto altro che viaggiare e descrivere quello che ho visto. Naturalmente, ho fatto anche altro, ma scoprire un po’ dappertutto luoghi meravigliosi, monumenti, personaggi, abitudini di vita è sempre stato quello che mi è riuscito meglio. L’appuntamento delle prossime settimane è quindi dedicato ai siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Non sono tutti, sennò ci vorrebbero tre anni di trasmissioni. Ma sono stati scelti con un certo criterio: centri storici ‘patrimonio’ nel loro complesso; monumenti celebri e curiosità che li riguardano.

Città grandi e piccole, un po’ qua (Europa, Africa) e un po’ là (Asia, Americhe).

Federico Formignani, giornalista e scrittore milanese, ha vissuto a Londra agli inizi della propria attività. Ha lavorato con la Radio della Svizzera italiana di Lugano (ventun anni) e con la RAI di Milano (dieci anni), periodi seguiti da collaborazioni con le più importanti testate di turismo per le quali ha realizzato reportage da molti paesi (circa un centinaio quelli visitati). E’ stato socio co-fondatore e direttore del web-magazine Mondointasca (dal 2003 al 2014) e figura tra i soci fondatori della Neos (giornalisti di viaggio associati). Ha pubblicato una decina di libri su teatro, lingua, dialetti, turismo culturale. Attualmente collabora con Latitudes.com con una rubrica settimanale (Libertas dicendi) e redige ‘impressioni di viaggio’ per il Fizz Show.

 

Passeggiate Europee (collegamenti stagione 2016-2017)

Iasi, Galaxidi e Berat

Basilea, Pirano e Parma

Pula, Mostar e Kotor

Vietri Sul Mare, Trani e Taormina

Coimbra, Ronda e Bonifacio

Eguisheim, Dinant e Leida

Bergen, Aarhus e Wroklaw

Tallin, Riga, Nida

Kromeriz, Banska Bystrica e Gyor

Cork, Bath e Bacharach

Author: Fizzshow

Share This Post On