Le nanoparticelle diventano invisibili per essere più efficaci contro i tumori

Un team di ricerca internazionale coordinato dalla Sapienza ha messo a punto un nuovo tipo di nanoparticella per la veicolazione e il trasporto dei farmaci che, grazie a un rivestimento di proteine plasmatiche umane, è in grado di ingannare il sistema immunitario, permanendo a lungo nell’organismo. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ACS Nano. Il Fizz Show ha voluto approfondire il tema collegandosi con il prof. Giulio Caracciolo della Sapienza, coordinatore del team di ricerca internazionale.

Author: Fizzshow

Share This Post On