Claudio Ferlinghetti

Una soluzione efficace per sconfiggere il mal di schiena, uno dei disturbi più diffusi, è ricorrere ad un intervento mini-invasivo che riduce le cicatrici e i rischi post-operatori, accelera i tempi di recupero e consente al paziente di tornare in fretta ai propri impegni quotidiani. Il mal di schiena è un disturbo estremamente diffuso: stando alle statistiche, l’80% degli italiani ne soffrono. In alcuni casi, come per la lombosciatalgia, è la causa principale di astensione dal lavoro. Molto spesso si percepisce un dolore che, partendo dalla regione lombare, si irradia ad uno o entrambi gli arti inferiori sul decorso del nervo sciatico. Ma non è tutto: in alcuni casi questa affezione dolorosa può accompagnarsi a turbe della sensibilità come per esempio formicolio e intorpidimento, o ad una perdita di forza a carico dell’arto interessato. I motivi alla base di tale manifestazione clinica possono essere molteplici ma il comune denominatore è rappresentato da una compressione di una o più radici nervose a livello della colonna lombare. Al Fizz Show interviene il dottor Claudio Ferlinghetti, specialista in Neurochirurgia dell’Istituto Clinico S. Anna che lavora in équipe con il dott. Matteo Giannini e il dott. Marco Belpietro.

Author: Fizzshow

Share This Post On